aeep

Riscaldamento centralizzato

Si comunica che la ditta incaricata del servizio energia-calore nei fabbricati è la COFELY S.P.A. con sede centrale in Roma e sede distaccata in Padova.

A scopo di chiarimento si fa presente quanto segue:
– il numero da contattare per il pronto intervento, solo nel caso in cui l’impianto termico sia bloccato è il seguente: 049-8073111
(su tale numero è attivo il trasferimento di chiamata all’operatore in servizio)
– Il pronto intervento verrà effettuato nelle due seguenti modalità:
1) entro 4 ore nei giorni feriali se la chiamata è stata effettuata dalle ore 8.00 alle ore 16.00;
2) entro 10 ore in tutti gli altri casi.
– Le segnalazioni che esulano dal pronto-intervento di cui sopra (perdita d’acqua da un radiatore) dovranno essere segnalate:
– durante gli orari di ufficio direttamente all’A.E.E.P. (da lunedì a giovedì dalle 8.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.30; venerdì dalle 8.00 alle 13.00);
– al di fuori degli orari di cui sopra alla ditta che esegue il pronto intervento di manutenzione.
In caso di perdita d’acqua da un radiatore chiudere la relativa valvola per bloccare la fuoriuscita.
Si ritiene utile ricordare che lo sfiato dei termosifoni deve essere eseguito dagli inquilini.
– Il rappresentante per l’impianto termico centralizzato deve essere un inquilino, i cui compiti sono (questo lo possono fare anche gli altri inquilini):
1) segnalare direttamente alla ditta COFELY S.P.A. le eventuali richieste di pronto intervento a causa dell’interruzione o rottura dell’impianto;
2) provvedere alla tenuta in contraddittorio con la ditta Cofathec Servizi S.p.a. il registro delle interruzioni dell’impianto per qualsiasi causa determinate e tutte le variazioni in diminuzione od aumento rispetto all’orario contrattuale;
3) provvedere ad eventuali variazioni degli orari e durata di riscaldamento che normalmente sono:
– dal 15 ottobre al 1 novembre dalle ore 17.00 alle ore 21.00;
– dal 2 novembre al 31 marzo dalle ore 6.30 alle ore 9.00 e dalle ore 10.30 alle ore 22.00;
– dal 1 aprile al 15 aprile dalle ore 17.00 alle ore 21.00.
Le variazioni agli orari sopra indicati dovranno obbligatoriamente essere comunicati alla scrivente mediante nota scritta tramite il rappresentante dell’impianto (o da chi ne abbia interesse), sottoscritta dalla maggioranza degli assegnatari. L’orario verrà variato nelle successive 24 ore ad eccezione dei giorni festivi.